venerdì 3 novembre 2006

La questione dei peli.

Nel 1991 ero un bambino felice - specie verso il far del giorno.
Andavo alle scuole medie, prendevo i miei bei votini alla faccia di tutti gli altri cretini dei miei compagni, mi si faceva le copertine ogni pié sospinto; e ridevo, e come se ridevo.
Mi si canzonava ogni dì, nell'ordine per:
- bassezza
- talpiopia
- orecchie a sventola
- culo a mandolino.
Ero, insomma, nella fase ancora impubere tra l'istrione e l'istrice da ora-la-metto-sotto-splat; mi avviavo, ecco, verso quella adoraaabile fascia teen che, in presenza di qualche chilo in più che forse allora c'era pure, avrebbe fatto di me una tin. Una goduria di vita - scocca unica, non replicabile.
La pubertà coming-soon, le sbrodolature notturne, i puerili innamoramenti, i primi rossori; e, per quel che mi riguarda, la vexata quaestio dei peli. Peli neri, peli virili, peli maschi.
Sui polpacci, sul primo pérone, sulla coda della tibia, finanche giù, sul dorso dei tarsi; ciuffi, mucchi, macchie di leopardo di peli vivi, vegeti, scuri come l'ebano che forgiò le prime capanne dei nativi preistorici.
Nel 1991 ero ancora, nolente o volente come poi mi sarebbe capitato con sempre maggior normalità, in anticipo sui tempi. Un ante litteram di undici anni ancora da compiere. Adulto in mezzo agli infanti, a cui era dato il permesso di toccare i primi culetti, inebriarsi di afrori muliebri, titillare cuori & clitoridi. Vivevo la mia ipertrofia tricotica con fierezza wasp e falsa modestia.

Nel 1992, senza che io me ne rendessi conto, si sparse la mania di King Kong. Era dal 1933 di E.B. Schoedsack e Merian C. Cooper che il mondo se l'era dimenticato, e ora ricompariva per rimettermi in riga. Dopo l'umiliazione di dover assistere alla trasformazione licantropica di tutti i miei vicini e lontani scolastici, il destino gramo non mi concesse neppure la par condicio come scappatoia: i miei peli datavano ancora 1991 e avevano come scadenza addirittura un inquietante 2013-la fortezza. La scappatoia, allora, giunse da un quasi omonimo beffardo: il tubo di scappamento. Inalavo benzina a 1700 lire al litro, con sommo disprezzo del paterno pieno antelucano, e stavo di nuovo bene. Sennonché, il fattaccio: un peletto di fabbrica Dahiatsu, che lì non doveva stare, si introdusse nel mio orifizio orale spalancato, andando a infilarsi nell'entroterra gutturale.
Un coff, coff espulse quello e il veleno non ancora verde, e io vi ho potuto raccontare questa educativa tregenda.

13 commenti:

Acidshampoo ha detto...

Fantastico e psichedelico.
Psichedelico come un FontinaBoy col sombrero mentre si fa inculare da uno di pescaiola e intanto a buco ritto dice con fare nognipargiustesco: "Quelle persone siamo noi! Siamo noi!"

Una cosa FontinaBoy... sei sei mica uno della U.S. Giovi?

Anonimo ha detto...

interessante il parallelo dei problemi adolescenziali coi film che c'erano in quel periodo. la mia pubertà invece è stata segnata, oltre che dal compianto "Zio tibia picture show" e dai vari "Nightmare", da un film in particolare che parla di peli che nascono: "Voglia di vincere", titolo idiota per non so quale corrispettivo inglese. è quello con M. J. Fox licantropizzato che gioca a basket.

Il marinaio

fontinaboy ha detto...

Marinaio,
che deus ex machina che sei! Come per le fiabe e le nenie di una volta, scopri e rivolti ogni cosa.

Nightmare, nella mia mitologia esistenzial-psicologica, ha un ruolo di primo ordine, che o ti racconterò o ne farò un post.

Voglia di vincere (nemmeno io so il titolo originale) l'ho finito di scaricare in questi giorni e, anche se inconsciamente, è uno dei film che più ho visto da picino/adolescente e, toh, magari mi ha segnato. Giustappunto l'ho ricercato e scaricato.

Michael J. Fox invece, paraccio, è ridotto uno straccio ultimamente.

Anonimo ha detto...

Il titolo originale del film 'Voglia Di Vincere' con M.J. Fox è TEEN WOLF e come potete vedere non ha un accidente a che fare con la traduzione italiana... Molta più attinenza ha invece con il protagonista di questo nuovo intervento...
^_^

Anonimo ha detto...

ahah, geniale Rob....
sta storia dei peli m'ha fatto scompisciare...
ehi, appena ho finito la tesi te la spedisco, così mi dici che te nepare....
Ah, non ti autoirridere troppo che oggidì ci sono tonnellate di merde che si agirano nelle nostre città, frequentano i nostri bambini, insidiano le nostre cugine...
Azz, vigiliamo e vogliamoci anche un pò bene.
Petting

fontinaboy ha detto...

Uau, Stépe, un tuo commento non me l'aspettavo manco a pagarlo ora.
Sai com'è, credevo avessi "da fare con la tesi", cose così insomma.
Tanto meglio allora!

fra* ha detto...

à bbbello!
che meraviglia che ci delizi con le tue savie parole ed esperienze di vissuta vita!
non manchero'di gironzolare guardinga e in incognito da queste parti ogni volta che necessitero'di illuminazioni:)
**f

Mekagatsu Robot ha detto...

Mi sorprendono i tuoi ricordi d'infanzia ke un pò sono i miei e ke tanto fecero bene alle nostre donne. Pensavo tu avessi la testa trasparente ed invece ti vedo drento! Mi piaci, ti frequenterò e credo anke ke ti farò inculare da uno di Pescaiola. Se era già stato detto mi sorry ma ultimamente non ho tempo di leggere i thread, leggo solo i postumi.
Maronna come me garba però st'impaginazione sobria con scrittine blù e le BOLLE! Me pari Warhol, me pari Wes Anderson, me pari la luce, me pari Richard Ginori. Bravo luca!

P.S.: ma nn c'è verso ke sto blog se ricordi di me e del mio nick? E poi se dicea male di Eutelia!

fontinaboy ha detto...

Urca, le bolle già, le bolle...e chi c'arpensava più.

Fra, e sia detto una volta per tutte per tutti, questo blog è fatto di:
99% autobiografia inox
1% fallocrazia

Però, non si come mai, nemmeno io, la fallocrazia vince. Misteri del cosmo.
In ogni caso il filtro della memoria io lo preparo così:
-un terzo di aneto selvatico
-due terzi di grandine secca
-otto quarti di bleah uditivo
-caramelleamare q.b.
-blim blam a piacimento.

Anonimo ha detto...

Ola, what's up amigos? :)
Hope to get some assistance from you if I will have any quesitons.
Thanks in advance and good luck! :)

Fontina Boy ha detto...

Hola Gringano!
I do have some cicals in between my hands, would you like to try? They are very saporite.

Anonimo ha detto...

hey all

I just wanted to introduce myself to everyone!

Can't wait to start some good conversations!

-Marshall

Thanks again!

Fontina Boy ha detto...

All who? Here I am just me, the sole Fontina Boy. Who the fucking else?