martedì 1 maggio 2007

Tris di primi.
















Io, incapace di sognare,
l’oblio della mente,
il Nulla.
Mi fingo in poesie.


Poesie, e poi più:
monologhi di morti.


Poeta è chi sente
poesie dentro chi non l’ha scritte.

5 commenti:

Acidshampoo ha detto...

Vado pazzo per questi primi. Presuntuosissimi, ma che mantengono sempre le premesse. Questo blog è sempre più una pagine di culto assoluto.

fontinaboy ha detto...

Aspetta di sentire i secondi allora... So fare delle capresine, per dire.

Acidshampoo ha detto...

Mi piacerebbe se prima o poi tu scrivessi un racconto su Alessandro Manzoni, magari che trascende nel porno...

Su questo blog ce lo vedrei bene. E' un'idea...

fontinaboy ha detto...

Accontentato 'on demand'.

ilmarinaio ha detto...

AH! Ecco di chi è la colpa del post "El sol del membrillo!".

se si possono fare delle ordinazioni, comunque, io mi ci butto in pieno.
Caro Fontina, io vorrei che tu scrivessi un racconto su una gara ciclistica tra Moser e Saronni che contiene le seguenti cose:
1. una riflessione zen
2. la morte di un personaggio della Disney
3. la comparsa di un personaggio storico medievale
4. una scena di sesso saffico
5. un messaggio politico
e finisce con l'arrivo di un mostro spaziale gigantesco che rovina la gara.